Publications

Newsletter Osservatorio energia Year XII n. 132

Home  » Pubblications

Newsletter Osservatorio energia Year XII n. 132

published on 04-15-2010

In questo numero:

Gas Naturale

  • Tariffe tutelate e mercato. Il processo di consultazione sulla revisione della QE, diviene una occasione per proporre una radicale riforma del disegno del settore, che, non sembra fare un passo in avanti verso un mercato veramente liberalizzato e competitivo.

  • La nuova piattaforma gas: impressioni e indicazioni a ridosso del via. A circa due settimane dalla partenza della P-GAS, il GME ne illustra le principali caratteristiche: pensata principalmente per la vendita obbligata delle quote delle importazioni, la piattaforma quoterà per ora due prodotti, a scadenza mensile e annuale, e offrirà ai singoli venditori la possibilità di fissare condizione di vendita differenziate.

  • Market news. Non si arresta la ripresa della domanda: l’industria traina, distribuzione e termoelettrico seguono. I prezzi sugli hub centro-europei risalgono a 13 €/MWh, mentre il PSV continua una moderata discesa, iniziata in gennaio: prezzo medio in aprile a 20.74 €/MWh e spread in contrazione a 7.25 €/MWh. I rincari dei futures sui combustibili sospingono le previsioni sulla QE. Sostenute da un euro debole, anche le gas release mostrano quotazioni al rialzo.

  • Mercato Elettrico
  • Il nuovo Piano di Sviluppo 2010 di Terna. Il nuovo Piano di Sviluppo conferma le priorità dei Piani precedenti relativamente agli interventi sulla rete di trasmissione e anche le date previste di completamento, dopo anni di ritardi. Mancano ancora informazioni chiare sulla priorità assegnata ai progetti e sullo stato di avanzamento della metodologia di selezione degli interventi prioritari tramite la definizione di indici di efficacia, come richiesto dall’AEEG per il 2011.

  • Market news. Nonostante una modesta ripresa della richiesta di energia elettrica i prezzi continuano a rimanere stabili su valori di poco superiori ai 60 €/MWh. Aumento costante dei costi di generazione e una riduzione dello spark spread che nei primi 18 giorni di aprile si è attestato a 5.7 €/ MWh. Elevato il differenziale di prezzo con l’estero: il prezzo italiano è superiore di oltre 20 €/MWh al prezzo francese.

  • Il mercato dei combustibili. La corsa del prezzo del Brent non si è arrestata e le quotazioni hanno raggiunto prezzi che non si registravano da ottobre 2008. A sostenere tale prezzo sono la previsione di crescita della domanda asiatica, nonché i bassi livelli produttivi che l’OPEC continua a mantenere per i paesi aderenti al cartello.

  • Energie rinnovabili e clima
  • Sostegno al fotovoltaico in Italia: risultati, novità e prospettive. Il legislatore italiano si appresta a rinnovare il sostegno alla fonte solare fotovoltaica almeno fino al 2013, sia pure prevedendo un abbassamento delle tariffe. La strada seguita avvicinerà il sistema italiano al modello tedesco, che punta a un’ulteriore significativa crescita della capacità, più che a quello spagnolo, che mira a porre un tetto ai costi dell’incentivazione.

  • Novità per l’EU ETS: i dati sulle emissioni 2009 e la proposta di regolamento per le aste nella Terza Fase. La Commissione Europea ha pubblicato i dati parziali sulle emissioni di CO2 nel 2009 da parte dei soggetti obbligati e ha presentato la proposta di regolamento per la definizione delle modalità attuative delle aste dei permessi di emissione per la Terza Fase dell’EU ETS: un’occasione per analizzare lo schema EU ETS in un’ottica sia di breve che di medio-lungo periodo.

  • Market news. Dopo mesi di stabilità, il prezzo dei titoli europei di emissione è tornato a salire, anche se lievemente. I maggiori fattori di spinta sono le quotazioni petrolifere e le novità normative per la Terza Fase dell’EU ETS. Sul mercato CV, il prezzo dei titoli di nuova emissione si mantiene stabile, e i volumi scambiati continuano a essere contenuti.

  • Imprese e istituzioni
    Europa in breve. La Commissione Europea ha adottato il Programma di lavoro per il 2010; al suo interno, tra l’altro, le linee d’azione per lo sviluppo delle smart grid, tema su cui è recente una presa di posizione dell’ENTSOE, l’associazione europea dei gestori della rete.

  • Indice Itec





    Document needs subscription
    Summary needs registration