Publications

Newsletter Osservatorio energia Year XII n. 135

Home  » Pubblications

Newsletter Osservatorio energia Year XII n. 135

published on 07-15-2010

In questo numero:

Gas Naturale

  • Rivoluzione shale gas: in arrivo anche in Europa? Dirompente realtà negli Stati Uniti, possibilità in Europa, lo shale gas è già uno degli elementi che vivacizzano il mercato globale del gas naturale. Se negli USA contribuisce al 12% dell’offerta di gas e le proiezioni sono rosee, in Europa siamo ancora allo stadio embrionale. Ma le imprese non stanno perdendo tempo.

  • Approvato il nuovo Regolamento comunitario per la sicurezza dell’offerta gas. Il nuovo Regolamento prevede l’estensione al gas del principio N-1, la disponibilità di risorse per garantire l’offerta ai clienti civili, la possibilità di inversione dei flussi sulle reti e la predisposizione di piani di azione preventiva e di emergenza. L’Italia gode già di ottimi livelli, ma la predisposizione dei nuovi piani potrebbe essere l’occasione per rivedere criteri e misure, e per valutarne efficienza e costi.

  • Market news. Domanda di gas in crescita, trainata dal settore industriale (+16.9%) e termoelettrico (+12.6%). Anche i prezzi del gas agli hub europei e al PSV sono in costante ascesa e toccano rispettivamente i 20.5 €/MWh e 23.2 €/MWh.

  • Energie rinnovabili e clima
  • Recenti novità per i procedimenti autorizzativi. Le linee guida approvate dalla conferenza unificata, l’articolo 49 della Manovra Finanziaria, le più recenti pronunce della Corte Costituzionale e altri provvedimenti legislativi nazionali disegnano un’ulteriore e profonda revisione del quadro normativo di riferimento, in particolare per i procedimenti autorizzativi degli impianti di generazione elettrica da rinnovabili, ma anche per le infrastrutture energetiche in generale.

  • Il sistema dei certificati verdi fatto “a pezzi”: interpretazioni e prospettive. Come auspicabile, il testo dell’art. 45 della Manovra Finanziaria è stato oggetto di una revisione radicale.

  • Terza fase EU ETS: novità per cap e aste. A luglio la CE ha approvato il cap alle emissioni nell’ambito dell’EU ETS per il 2013 e gli Stati membri hanno votato a favore della bozza di regolamento relativo alle aste della terza fase: due passi in avanti a completamento del quadro del meccanismo europeo di cap and trade post Kyoto.

  • Market news. I prezzi dei permessi europei di emissione sono in discesa, questa volta in ritardo rispetto ai ribassi nelle quotazioni petrolifere. Il valore dei certificati verdi ha cominciato a risentire dell’incertezza normativa, alimentata dalle recenti modifiche alla disciplina del regime di ritiro dei titoli invenduti.

  • Mercato Elettrico
  • La nuova disciplina del servizio di interrompibilità tra continuità e discontinuità con il passato. Nel recente DCO in materia di interrompibilità l’AEEG propone alcuni elementi di novità: particolarmente rilevanti appaiono le novità con riferimento alla selezione dei soggetti chiamati a fornire tale servizio.

  • Market news. Si ripresenta a luglio 2010 la consueta dinamica di incremento di prezzo, sostenuta dalla ripresa della domanda, rimane elevata la volatilità zonale. La relativa stabilità del prezzo dei combustibili porta a un incremento dello spark spread.

  • Il mercato dei combustibili. Sul mercato petrolifero continua la fase di relativa stabilità del prezzo del Brent, che si mantiene in un range di prezzo compreso fra i 71 e i 77 $/bbl, con una curva a termine dei future ancora in pronunciato contango.

  • Imprese e istituzioni
  • Europa in breve. La CE ha inviato a 20 Stati membri, tra cui l’Italia, 35 “pareri motivati” con la richiesta di procedere immediatamente all’attuazione di vari aspetti della normativa comunitaria finalizzata alla creazione del mercato unico per l’energia elettrica e il gas.

  • Indice Itec




    Document needs subscription
    Summary needs registration