Publications

Newsletter Osservatorio energia Year XIII n. 145

Home  » Pubblications

Newsletter Osservatorio energia Year XIII n. 145

published on 06-28-2011

In questo numero:

Imprese e istituzioni

  • Pronto il Dlgs di recepimento del Terzo Pacchetto. Una nuova politica energetica, che coinvolge anche la programmazione delle reti, la difficile convivenza tra mercato libero e necessità di tutela per i clienti più deboli, chiarimenti importanti in merito alle nuove gare gas: sono questi i temi approfonditi nell’analisi del Dlgs.

  • Europa in breve. Il rapporto annuale e i rapporti di scenario ENTSO-E pongono l’accento sulla necessità di favorire gli investimenti in infrastrutture al fine di raggiungere gli obiettivi comunitari; il Consiglio dell’Energia UE del 10 giugno scorso ha avuto come principale output la decisione di mantenere non vincolanti i target europei per l’efficienza energetica.

  • Energie rinnovabili e clima
  • Energia rinnovabile al dettaglio: un nuovo mercato ambientale. L’AEEG propone strumenti per il controllo dei contratti di vendita di elettricità rinnovabile e obblighi in materia di trasparenza delle offerte per garantire la chiarezza e la concorrenza sul mercato retail dell’energia elettrica.

  • Market news. Le scelte di politica energetica della Germania non sembrano turbare il mercato del carbonio e i prezzi degli EUA si stabilizzano intorno a 16.5 €/tCO2. Nell’ultimo mese il valore dei certificati verdi è sceso a 80 €/MWh, come conseguenza delle aspettative rialziste sul prezzo medio dell’energia elettrica per il 2011.

  • Gas Naturale
  • La riforma delle procedure di settlement nel mercato del gas si avvicina alle battute finali, parallela all’introduzione del bilanciamento di mercato, improntata alla razionalizzazione e centralizzazione delle procedure e all’uso dei prezzi di mercato.

  • Il decreto stoccaggi compie un anno e ha “risvegliato” un settore “congelato” dall’inizio della liberalizzazione e bloccato dalla scarsità di capacità, consentendo l’accesso a nuovi soggetti e una valorizzazione economica della scarsità di stoccaggio. Gli effetti più importanti sono quelli redistributivi i cui vantaggi vanno all’industria, che guadagna l’accesso prioritario e/o il relativo vantaggio economico, a scapito principalmente dei termoelettrici.

  • Market news. Domanda di gas in diminuzione a giugno (-8.4%): forte calo per il termoelettrico (-15.8%), discesa anche per l’industria (-3.9%) mentre risalgono i prelievi dalle reti di distribuzione (2.6%). Il prezzo medio del gas sugli hub europei è stabile rispetto a maggio (23.1 €/MWh); il PSV segna valori medi in crescita a giugno, a 27 €/MWh. In risalita anche i forward.

  • Mercato elettrico
  • I nuovi pompaggi e il ruolo di Terna. 15,000 MW di nuovi pompaggi non potranno rimpiazzare i progetti nucleari; la questione riguarda invece quale soggetto, se il gestore di rete o gli operatori elettrici, abbia in capo la progettazione, la costruzione e la gestione di tale tipologia di impianti di produzione elettrica, in un mercato già oggi caratterizzato da un importante livello di overcapacity.

  • Market news. Dopo un mese di maggio caratterizzato da un forte incremento della domanda (+1.9%) e del PUN, la prima metà di giugno sembra profilare un’inversione di tendenza, confermata anche dalle borse europee, mentre proseguono le tensioni sui prezzi in Sicilia.

  • Il mercato dei combustibili. Dinamica del prezzo Brent contrastante a giugno: dopo la crescita nei primi 15 giorni, il prezzo ha invertito la tendenza, riportandosi sotto i 108 $/bbl. La IEA ha rivisto al rialzo la domanda mondiale di 0.1 Mbbl/g sia per il 2010 che per il 2011 grazie alla spinta al rialzo dei paesi non-OECD.

  • Indice Itec



    Document needs subscription
    Summary needs registration