Pubblicazioni

Il nuovo gasdotto TAP è quasi concluso: già avviati i primi studi sulla capacità incrementale

Home  » Pubblicazioni

Il nuovo gasdotto TAP è quasi concluso: già avviati i primi studi sulla capacità incrementale

pubblicato il 30-10-2020
L’infrastruttura di 878 Km che collega il confine greco-turco con il sud Italia ha una capacità iniziale di 10 miliardi di metri cubi annua, già potenzialmente saturata dai contratti di lungo termine siglati nel 2013, espandibile fino a 20 miliardi complessivi. Si prevede che già quest’anno termico il TAP possa importare 2 Gmc e raggiungere la piena operatività nei prossimi due o tre anni. Dai risultati del primo test di mercato non vincolante di luglio 2019 per l’allocazione dell’eventuale capacità incrementale è emerso un significativo interesse nella espansione della capacità, che ha incoraggiato i TSO a indagare le migliori soluzioni tecnico-economiche in preparazione alla fase vincolante prevista per luglio 2021. L’hub TAP potrebbe candidarsi come primo hub del Mediterraneo, soprattutto se sarà messa a disposizione capacità incrementale prenotabile su orizzonti di breve periodo.

Scarica l'articolo della Newsletter Osservatorio Energia 247 - Ottobre 2020

Documento soggetto a sottoscrizione