Pubblicazioni

Newsletter Osservatorio Energia Anno IX n. 99

Home  » Pubblicazioni

Newsletter Osservatorio Energia Anno IX n. 99

pubblicato il 15-04-2007

In questo numero:

Gas Naturale

  • Borse del gas: novità dalle piazze europee e dal PSV. In Europa più che in Italia ci si sta dotando di meccanismi che sembrano atti a promuovere lo sviluppo dei mercati del gas, che ruotano intorno a borse organizzate, capaci di offrire una varietà di prodotti, caratterizzate dalla presenza di capitali privati e di organismi già specializzati nella gestione di mercati finanziari, con attenzione anche alle necessità di piccoli operatori. Caratteristiche che non sembrano essere riflesse a oggi dal PSV, nemmeno dopo il rilancio promosso dalla Legge 40/2007.

  • La lunga vicenda della Qe. Con la delibera 79/07 l’AEEG ha di nuovo riformato la disciplina della componente materia prima gas (Qe) riunificando in un unico provvedimento quanto già definito con la 248/04 e la 134/06. Intanto, i recenti incrementi delle quotazioni del petrolio e le attese del mercato spingono al rialzo le nostre previsioni sulla nuova Qe per la fine del 2007 e l’inizio del 2008.

  • Imprese e Dinamiche Settoriali
  • Fusione Enel Endesa. L’acquisizione di Endesa da parte di Enel e Acciona, a seguito di un accordo con il gruppo E.On, darà origine al secondo operatore elettrico europeo per capacità installata. Per Enel, il deal sembra rispondere a una duplice logica: una industriale, legata ai benefici dell’integrazione con un gruppo tra i più redditizi in Europa sul mercato domestico, e al rafforzamento del potere contrattuale sui mercati delle materie prime; una finanziaria, che risponde a una necessità di crescita dimensionale.

  • L’assetto della distribuzione del gas in Italia: criticità, incertezze normative e il tema delle gare. Il fenomeno delle aggregazioni e alleanze tra utilities, vive una fase di particolare dinamicità. La normativa di liberalizzazione del mercato del gas ha introdotto trasformazioni significative nel settore della distribuzione; ma, persistono elementi di criticità per le strategie delle imprese distributrici, collegati sia all’incertezza del quadro normativo, sia all’affidamento della gestione tramite gara.

  • Panorama Europeo
  • Europa in breve. Sono stati resi noti, sul sito del registro europeo delle emissioni (CITL), i dati provvisori sulle emissioni verificate relative all’anno 2006 degli impianti partecipanti al sistema europeo di emission trading. La Commissione prosegue, inoltre, nella valutazione dei PNA per il secondo periodo di trading. Sul fronte della creazione di un mercato unico dell’energia, l’ERGEG ha pubblicato il primo rapporto sui risultati delle iniziative energetiche regionali.

  • Struttura e Mercati
  • Il mercato dei combustibili. Sale a marzo 2007 il prezzo del petrolio che in media mensile supera i 62$/bbl. Per l’intero 2007, la domanda mondiale di petrolio è prevista salire a 85.4 mb/g, con una crescita dell’1.5% rispetto al 2006 e si prevede sarà soddisfatto principalmente da produzione non Opec. Si registra anche un aumento generalizzato per i prezzi dei maggiori combustibili utilizzati per la generazione elettrica, mentre si conferma contrastante l’andamento delle quotazioni dei principali carboni.

  • Il mercato dell’energia elettrica. Il mese di aprile 2007 mostra la continua discesa del PUN, soprattutto per quanto riguarda i prezzi di picco, ma il confronto con i prezzi europei mostra comunque alti differenziali. Per quanto concerne i prezzi zonali, la Sicilia resta la zona più cara mentre è la Sardegna quella più conveniente. A partire dal secondo trimestre del 2007 i prezzi CIP6 e AU vengono indicizzati al PUN e sono calcolati rispettivamente in 59.92 euro/MWh e 66.19 euro/MWh.

  • Il mercato del gas naturale. L’inverno 2006/2007 è trascorso senza alcun problema legato alle forniture di gas naturale grazie a condizioni climatiche eccezionalmente miti. Nel primo bimestre 2007 il fabbisogno lordo si contrae di oltre il 13% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. L’apprezzamento dell’euro sul dollaro ridimensiona la crescita del prezzo medio alla frontiera italiana anche se nei primi tre mesi del 2007 si riduce la convenienza relativa delle nostre importazioni rispetto a quelle europee. A marzo scendono anche i prezzi spot agli hub europei, mentre non si segnalano particolari tensioni sui prezzi future del gas con consegna nel prossimo inverno.

  • Indice Itec





    Documento soggetto a sottoscrizione