Pubblicazioni

Newsletter Osservatorio energia Anno XIII n. 142

Home  » Pubblicazioni

Newsletter Osservatorio energia Anno XIII n. 142

pubblicato il 28-03-2011

In questo numero:

Imprese e istituzioni

  • In questi giorni si esamina lo schema di decreto legislativo per il recepimento del Terzo Pacchetto. Tra le principali novità: la previsione di nuovi strumenti di politica energetica nazionale, l’abbandono della separazione proprietaria per la rete gas a favore del gestore di trasporto indipendente, una revisione dell’accesso allo stoccaggio e della contribuzione allo stoccaggio strategico e nuove indicazioni per la realizzazione del servizio universale.

  • Europa in breve. Pubblicato il rapporto annuale CEER-ERGEG, l’ultimo prima dell’avvio della piena operatività di ACER, e del piano di azione 2011 per l’efficienza energetica.

  • Mercato Elettrico
  • Il mercato di remunerazione della capacità: criticità e questioni aperte. Il DCO 38/10 relativamente alla capacità di generazione propone di scambiare la remunerazione certa richiesta per la capacità (il premio dell’opzione) per le incerte rendite di scarsità sul mercato dell’energia (la differenza tra il prezzo dell’elettricità nei momenti di criticità e il prezzo di esercizio dell’opzione). Lo schema di decreto per il recepimento del Terzo Pacchetto complica il quadro, attribuendo al MSE il compito di emanare atti di indirizzo e provvedimenti in funzione dell’esigenza di equilibrio di domanda e offerta sul mercato nazionale su un orizzonte decennale.

  • Market news. Dopo mesi di stagnazione il mercato IPEX registra un +3.15%, trainato da una domanda in ripresa a inizio marzo e dal rally delle quotazioni petrolifere. Il rialzo è amplificato sul mercato a termine, con aumenti del 5% o 6% su tutto l’arco di maturity. I mercati EPEX iniziano a scontare l’effetto Fukushima, soprattutto in Germania dopo la chiusura temporanea di sette impianti nucleari.

  • Il mercato dei combustibili. Pur registrando un +10% congiunturale a marzo, le quotazioni del Brent non hanno risentito in modo drammatico dell’instabilità medio-orientale e del terremoto in Giappone, mentre si sono osservati incrementi costanti della volatilità. Il mercato dei carboni ha ricominciato a registrare incrementi consistenti anche a causa della possibile maggior domanda di approvvigionamento per le centrali termoelettriche.

  • Gas Naturale
  • ENTSO-G e la neonata ACER proseguono l’opera di elaborazione delle linee guida tematiche finalizzate alla predisposizione del codice di rete europeo e alla creazione di un mercato del gas di dimensione comunitaria.

  • Market news. Domanda di gas in marzo in leggero calo (-3.6%): tonfo della distribuzione (-7.1%), stabile il termoelettrico (-0.5%), in netta salita l’industria (+6.8%). Il prezzo medio del gas sugli hub europei è in salita a 24 €/MWh, quello al PSV risale a 26.3 €/ MWh. Anche i forward sono in ascesa: Libia e Gippone gettano un velo d’incertezza sui mercati. Gli stoccaggi sono pieni per il 27% della loro capacità.

  • Energie rinnovabili e clima
  • Entro il prossimo 30 aprile il Terzo Conto Energia per il fotovoltaico verrà ridisegnato e le nuove norme troveranno applicazione per gli impianti che entreranno in funzione a partire dal 1° giugno. Le nuove tariffe saranno forse inferiori alle attuali e verranno fissati contingenti annuali di potenza incentivabile.

  • Market news. La guerra in Libia e, soprattutto, il disastro in Giappone spingono in alto il prezzo del carbonio, che supera i 16 €/tCO2 sul mercato spot. A pochi giorni dalla scadenza per le richieste di ritiro dei certificati verdi invenduti, il valore dei titoli resta prossimo a 84 €/MWh, significativamente al di sotto della stima di REF sul prezzo di ritiro.

  • Indice Itec




    Documento soggetto a sottoscrizione
    Summary soggetto a registrazione