Pubblicazioni

Newsletter Osservatorio Energia Anno XV n. 170

Home  » Pubblicazioni

Newsletter Osservatorio Energia Anno XV n. 170

pubblicato il 30-10-2013

In questo numero:

Energie rinnovabili e clima

  • L’intervento dell’AEEG sulla regolazione degli sbilanciamenti degli impianti da fonti rinnovabili intermittenti. Tra passi in avanti e marce indietro è confermata la nuova regolazione, con esclusione della sola parte che prevedeva la progressiva riduzione della franchigia: l’incertezza tuttavia non aiuta l’efficienza del sistema.

  • Market news. Le difficoltà politiche tedesche continuano ad allontanare il backloading indebolendo il mercato dei permessi di emissione; lieve aumento invece per il CV, mentre rimane sostenuta la produzione rinnovabile anche grazie.

  • Mercato unico europeo
  • Gestione delle congestioni: una delibera interlocutoria e parziale. Le CMP sono state considerate della massima urgenza a livello europeo, ma la delibera pubblicata non esaurisce la normazione su questo argomento: il meccanismo di oversubscription e buy-back, che nel disegno comunitario appariva come lo strumento principale, viene temporaneamente accantonato.

  • Aggiornamento sui codici europei. Nessuna novità istituzionale nel settore gas. Tuttavia, continua l’attività di attuazione anticipata del CAM. Inviato ad ACER il codice di rete in tema di Forward Capacity Allocation.a condizioni climatiche favorevoli.


  • Gas naturale
  • Market news. Dopo un settembre ancora disastroso, ottobre potrebbe essere il primo mese da tempo con domanda non in calo; ripristinati quasi completamente gli stoccaggi rimangono pochi i timori per l’inverno, e conseguentemente deboli le pressioni sui prezzi. Parte con il nuovo anno termico la riforma dei prezzi del tutelato.

  • Mercato elettrico
  • Market news. É ancora una volta l’isolamento della Sicilia l’elemento di maggior pressione sui prezzi, in risalita a ottobre, ma la domanda ancora debole non spinge le quotazioni a termine.

  • Il mercato dei combustibili. Si riapre il differenziale fra Brent, stabile, e il WTI, in netto calo. Il carbone, dopo i minimi di agosto, è in ripresa.

  • Indice itec
    Progetto magi




    Documento soggetto a sottoscrizione
    Summary soggetto a registrazione