Pubblicazioni

Ricerca tra le pubblicazioni di REF-E

Home  » Pubblicazioni

Download e ricerca delle pubblicazioni

 

Rapporto settimanale sul mercato del gas

Pubblicato il: 18-04-2018
Il rapporto sui principali indicatori sul mercato del gas, utilizza un nuovo tool di analisi delle offerte.

Newsletter Osservatorio Energia Anno XX n. 219

Pubblicato il: 28-03-2018

in questo numero:
Gas naturale

  • Nuove dinamiche per il mercato del gas. Le recenti tensioni sui mercati del gas riportano l’attenzione sulla sicurezza e sulla flessibilità degli approvvigionamenti europei: in un mercato che sta abbandonando le logiche long-term a favore delle contrattazioni spot, saranno i prezzi degli hub e la volatilità del mercato a fornire i segnali per i nuovi investimenti infrastrutturali, con conseguenze importanti anche per i termoelettrici.
Mercato elettrico
  • Capacity market: verso il disegno definitivo. La consultazione di Terna aggiunge diverse novità al disegno del mercato, che derivano anche dall’interazione con la Commissione Europea: la partecipazione è estesa a tutte le risorse, ma con regole specifiche per la remunerazione della domanda, mentre l’introduzione delle nomina ex-post riduce i rischi per gli operatori in offerta. Rimane l’incertezza sui tempi di implementazione del meccanismo: sarà possibile arrivare a svolgere le aste entro il 2018?
  • Approvvigionamento di riserva dall’estero: un servizio poco trasparente e con potenziali distorsioni di MGP. Nel primo trimestre 2018 Terna ha riproposto la possibilità di approvvigionare risorse di riserva dalla Svizzera, un servizio attivato per la prima volta nel gennaio 2017. Il regolamento prevede che gli operatori offrano a prezzo nullo su MGP con un prevedibile impatto sul livello dei prezzi, spingendo a interrogarsi sull’effettiva necessità e sulla gestione di questa procedura, anche considerando la poca trasparenza sugli esiti raggiunti.
Energie rinnovabili ed efficienza
  • Rinnovabili elettriche: nuovi incentivi e strumenti per favorire la market parity. Tariffe ridotte, contratti a due vie, ritorno del fotovoltaico: la bozza del nuovo decreto rinnovabili apre a una nuova stagione di incentivi, ma il vincolo (invariato) alla spesa complessiva, l’incertezza sulle tempistiche di approvazione, la possibile introduzione di limiti zonali ne minano le potenzialità. Costi in riduzione e vicini ai prezzi di mercato, PPA, apertura a MSD sono le opzioni sempre più concrete per una partecipazione più attiva al mercato e un superamento degli incentivi, almeno per le fonti più mature.
Mercato GNL
  • Monitoraggio mercato globale. Nonostante le turbolenze che hanno coinvolto il mercato europeo nella seconda metà di febbraio, il 70% dei volumi scambiati sul mercato globale continua a essere diretto verso l’Estremo Oriente.
Gare gas
  • Monitoraggio gare gas. Le M&A continuano a ridisegnare la struttura del mercato più in fretta delle gare, per le quali si registrano ancora solo rinvii.

Energy Outlook n. 7 - Anno III

Pubblicato il: 12-03-2018

In questo numero: EXECUTIVE SUMMARY 1.SCENARIO MACROECONOMICO E COMMODITY

  • 2017 in ripresa, crescita all’1.5%
  • Le prospettive del mercato del lavoro
  • Petrolio verso un riequilibrio
  • Box 1. Il fracklog, la strategia per attendere prezzi migliori
  • Carbone mosso dalle policy cinesi
  • La riforma ETS accolta con segnali positivi dal mercato
  • 2.OUTLOOK PER IL MERCATO GAS
    • Mercato europeo: pesano le incertezze sulla produzione
    • Nel mercato italiano domanda termoelettrica in riduzione
    • Il prezzo del gas in Italia
    3.OUTLOOK PER IL MERCATO ELETTRICO
    • Mercato italiano: PUN in forte aumento nel 2017
    • I fondamentali del mercato elettrico
    4.ANALISI DI SENSITIVITA'
    Approfondimento 1. Algeria: nuovi progetti e strategie di esportazione
    Approfondimento 2. GNL globale: verso un mercato bilanciato?
    Approfondimento 3. Sicurezza e adeguatezza nel sistema elettrico nel 2018
    Approfondimento 4. I costi delle tecnologie rinnovabili
    APPENDICE 1 - Tabella di sintesi scenario Reference

    Newsletter Osservatorio Energia Anno XIX n. 215-216

    Pubblicato il: 14-12-2017

    in questo numero:
    Imprese e istituzioni

    • La SEN 2017: obiettivi ambiziosi?. La SEN2017 lancia il messaggio: l’Italia vuole accelerare il percorso verso la stabilità. Ma quanto davvero sono ambiziosi gli obiettivi? Sono in linea con gli impegni presi a Parigi? Costi, tempi e contributi come sono stati tarati? Tante domande con risposte non scontate su cui proponiamo alcune riflessioni.
    • La riforma della valutazione di impatto ambientale . Il Dlgs 104/2017 ha portato a un’ampia e organica riscrittura della disciplina della VIA. L’intervento legislativo, necessario per recepire la Direttiva 2014/52/UE, rafforza significativamente il ruolo dello Stato rispetto a quello delle Regioni, sia in termini di aumento dello spettro di progetti divenuti di competenza statale, sia di riduzione delle facoltà di intervento normativo delle Regioni, che come prevedibile, hanno impugnato in massa il provvedimento di fronte alla Corte Costituzionale.
    Gas naturale
    • Regolazione tariffaria della misura gas: primi passi verso il TOTEX. Anche la misura gas, dopo quella elettrica, diviene campo per la sperimentazione regolatoria il meccanismo incentivante per i CAPEX, basato sui costi standard, sembra poter evolvere in modo da prevedere lo stesso incentivo all’efficienza presente per gli OPEX in linea con il concetto alla base della regolazione TOTEX. In pratica la proposta implica une revisione al ribasso del livello di costi standard per le classi di misuratori più inferiori, compensata però dall’applicazione di un maggior peso dei costi effettivi. In arrivo anche nuovi obblighi al 2020 per i programmi di roll-out dei misuratori elettronici.
    Mercato elettrico
    • Verso un mercato elettrico integrato e più flessibile . Mentre in Europa, con la definizione degli ultimi dettagli, si conclude il disegno del mercato armonizzato, che tra l’altro impone l’ammissibilità dei prezzi negativi entro giugno 2018, a livello nazionale l’attenzione è concentrata sul garantire sempre maggiore flessibilità e sicurezza al sistema elettrico, attraverso l’implementazione dei progetti pilota sul mercato dei servizi e un progressivo adattamento del Codice di Rete, aprendo la partecipazione a risorse non tradizionali (rinnovabili e demand response) e esplicitando i segnali economici dei vari servizi forniti al sistema, tra cui la regolazione di tensione.
    Gare gas Indicatori Indici Itec e Magi

    Energy Outlook n. 6 - Anno II

    Pubblicato il: 27-10-2017

    In questo numero: EXECUTIVE SUMMARY 1.SCENARIO MACROECONOMICO E COMMODITY

    • Un clima di fiducia accompagna la crescita dell’Italia
    • Gli scenari per il prossimo anno
    • Il Brent riprende la sua salita
    • Carbone ai massimi dal 2013
    2.OUTLOOK PER IL MERCATO GAS
    • Il mercato europeo
    • Il mercato italiano
    • Prezzi gas Italia
  • Costo di trasporto per i termoelettrici: pesa l’incentivazione all’efficienza energetica
  • 3.OUTLOOK PER IL MERCATO ELETTRICO
    • Il PUN e le sue componenti
    • Il dettaglio delle previsioni per mese, fascia e zona
    • Contendibile termoelettrico: alta incertezza in attesa dell’inverno
    • Box – Ipotesi stress test
    4.ANALISI DI SENSITIVITA'
    Approfondimento 1. Verso nuovi sistemi di gestione della capacità di trasporto
    Approfondimento 2. Il capacity market
    Approfondimento 3. Nucleare francese: incertezze e impatti sui mercati europei
    Approfondimento 4. Rimane alto il MSD grazie al calo della domanda contendibile
    APPENDICE 1 - Tabella di sintesi scenario Reference

    Rinnovabili su storage in market parity

    Pubblicato il: 20-10-2017
    Virginia Canazza, partner di REF-E, ha partecipato al Workshop "Mercati energetici e metodi quantitativi: un ponte tra università e aziende” - Orto botanico di Padova, Aula Auditorium il 12 ottobre 2017 , sul tema "Rinnovabili con storage in market parity - Analisi di rischi ed opportunità mediante la simulazione di scenario".
    Scarica la presentazione.

    Come prevedere il prezzo del gas

    Pubblicato il: 20-10-2017
    Claudia Checchi, Amministratore delegato di REF-E, ha partecipato al Workshop "Mercati energetici e metodi quantitativi: un ponte tra università e aziende” - Orto botanico di Padova, Aula Auditorium il 12 ottobre 2017 , sul tema "Come prevedere il prezzo del gas".
    Scarica la presentazione.

    Newsletter Osservatorio Energia Anno XIX n. 213

    Pubblicato il: 28-09-2017

    in questo numero: Tecnologie

    • Blockchain: una nuova rivoluzione nel settore energetico? Il protocollo peer-to-peer per lo scambio di informazioni sulle transazioni di energia e sullo sviluppo efficiente della rete, permette (e promette) opportunità che spaziano dai semplici scambi di eccedenze tra prosumers, alla gestione efficiente di processi informativi più complessi. Una potenziale rivoluzione del mercato energetico, che richiede digitalizzazione della rete e standardizzazione delle procedure.
    Mercato elettrico
    • Garanzie sugli oneri generali di sistema in capo ai venditori: la proposta di riforma dell’Autorità. Le sentenze dei giudici amministrativi, che hanno individuato nel cliente finale il soggetto passivo degli oneri generali, hanno tolto all’Autorità il potere di svolgere azioni di contrasto ai comportamenti inadempienti dei clienti finali e impongono una riforma generale della disciplina, ma permettono la riduzione delle garanzie del 5-10% e il contenimento del rischio di mancato incasso in carico ai venditori.
    • Il superamento della tutela di prezzo nel 2019 è legge: come ci stiamo preparando? Approvate le offerte standard (PLACET) e avviati i procedimenti per l’incentivazione dei gruppi di acquisto, l’elenco venditori, il portale di confrontabilità delle offerte presso il SII, rimane da sciogliere il nodo delicato della salvaguardia nel settore elettrico: i rischi sono numerosi e vanno dall’aumento dei prezzi per chi non sceglie a quello di un ulteriore rafforzamento dell’operatore dominante.
    • Al via gli aggregatori nel sistema italiano. Dopo le unità di consumo (UVAC) anche quelle di generazione distribuita (UVAP) e miste (UVAM), potranno presto accedere al mercato del dispacciamento. Nonostante i primi risultati incerti, la strada è quella giusta verso un sistema moderno, capace di valorizzare il contributo di tutte le risorse, fornendo nuove opportunità anche per gli energivori alle prese con la riforma delle RIU.
    • Bilanciamento e dispacciamento. Divengono tangibili gli effetti delle numerose riforme: più incerti e meno manipolabili i segni di sbilanciamento, consistente riduzione del costi di dispacciamento, anche grazie al favorevole momento di mercato.
    Gare gas
    • Monitoraggio gare gas. L’approvazione della Legge Concorrenza e gli interventi che l’Autorità si accinge a varare potrebbero aiutare a ridurre i tempi per la valutazione d’idoneità dei bandi e dei valori di rimborso. Tuttavia le gare gas non sembrano voler partire, tra continui rinvii e annullamenti. Si rischia dunque che il tanto atteso effetto dell’approvazione del legge svanisca nel nulla, tra le varie sentenze dei tribunali amministrativi.

    Energy Outlook n. 5 - Anno II

    Pubblicato il: 04-07-2017

    In questo numero: Executive Summary
    1.Scenario macroeconomico e commodity

    • L’Europa cresce ma non abbastanza
    • L’Italia segue sempre con fatica
    • Box - Gli eurobond e i rischi del debito italiano
    • L’altalena del Brent
    • Il prezzo del carbone: decide la Cina
    • Box - L’Europa rappresenta il 15% del mercato del carbone mondiale
    2.Outlook per il mercato gas
    • Il mercato europeo
    • Il mercato italiano
    • Prezzi gas Italia
    3.Outlook per il mercato elettrico
    • Il PUN e le sue componenti
    • Il dettaglio della previsione per mese, fascia e zona
    • La scarsità idroelettrica rinforza la domanda contendibile per il termoelettrico
    • Box - Sicilia: le attuali regole di mercato
    4.Analisi di sensitività
    Approfondimento 1. Evoluzione della generazione distribuita
    Approfondimento 2. La SEN 2017
    Appendice I – Tabella di sintesi scenario Reference

    Newsletter Osservatorio Energia Anno XIX n. 210

    Pubblicato il: 30-05-2017

    in questo numero: Gas naturale

    • East-Med: costi e opportunità per l’Europa. La scoperta di riserve stimate in 9.8 Tmc nel bacino del Mediterraneo Orientale può rappresentare per l’Europa un’occasione importante di diversificazione. A oggi i progetti principali riguardano quattro giacimenti, localizzati nel bacino del delta del Nilo e Levante, di cui solo recentemente si è appurato il vero potenziale. Tuttavia il costo per la realizzazione delle infrastrutture rende il gas meno competitivo rispetto a quello delle rotte tradizionali. Una soluzione che avrebbe il vantaggio di essere disponibile con tempistiche relativamente brevi potrebbe essere quella di rivitalizzare la capacità di liquefazione dell’Egitto, oggi non attiva.
    Mercato elettrico
    • MSD e sbilanciamenti: continua la riforma del mercato. La riforma dei mercati elettrici procede attraverso due filoni principali: l’estensione della partecipazione a MSD e la riforma della disciplina degli sbilanciamenti. L’apertura del MSD alle risorse oggi non abilitate, come la domanda e le fonti rinnovabili non programmabili, avverrà tramite progetti pilota presentati da Terna. Il primo passo proposto da Terna riguarda l’integrazione della domanda nella fornitura di riserva terziaria e bilanciamento. In tema di sbilanciamenti, viene introdotto un nuovo approccio al calcolo dei segni macrozonali, basato sui flussi fisici, e un nuovo corrispettivo di non arbitraggio sui prezzi macrozonali. Si punta a eliminare così le distorsioni che l’anno scorso avevano fatto impennare l’uplift, al cui contenimento contribuiranno anche gli impegni di Enel nell’ambito del procedimento Antitrust.
    • Milleproroghe 2016 e recenti sentenze amministrative: SDC e SSPC di nuovo al centro del dibattito. A distanza di pochi mesi dagli ultimi interventi regolatori sul tema, SDC e SSPC sono di nuovo al centro del dibattito. Per effetto del Milleproroghe 2016 tutte le tipologie di SDC e tutte le tipologie di SSPC vengono di fatto equiparate in termini di vantaggi tariffari sull’elettricità autoconsumata aprendo la strada allo sviluppo indiscriminato di nuovi impianti di generazione distribuita. Per contenere la crescita dell’elettricità esente dal pagamento degli oneri, l’Autorità amplia il ruolo di controllo in carico al GSE, che dovrà in particolare individuare gli eventuali clienti nascosti nell’ambito di SSPC e SDC. Riguardo gli oneri amministrativi posti a carico dei gestori di SDC dalla regolazione nazionale è stata rimessa alla CGUE la decisione circa la compatibilità con la legislazione comunitaria. Approvate infine dalla Commissione Europea, nell’ambito delle norme in materia di aiuti di Stato, le agevolazioni sugli oneri generali di sistema concesse alle imprese energivore italiane.
    Gare gas
    • Monitoraggio gare gas. In attesa dell’approvazione del DDL Concorrenza, l’Autorità ha emesso nuove disposizioni per la semplificazione dell’iter di analisi degli scostamenti VIR-RAB.