Pubblicazioni

Ricerca tra le pubblicazioni di REF-E

Home  » Pubblicazioni

Download e ricerca delle pubblicazioni

 

Newsletter Osservatorio Energia Anno XIX n. 215-216

Pubblicato il: 14-12-2017

in questo numero:
Imprese e istituzioni

  • La SEN 2017: obiettivi ambiziosi?. La SEN2017 lancia il messaggio: l’Italia vuole accelerare il percorso verso la stabilità. Ma quanto davvero sono ambiziosi gli obiettivi? Sono in linea con gli impegni presi a Parigi? Costi, tempi e contributi come sono stati tarati? Tante domande con risposte non scontate su cui proponiamo alcune riflessioni.
  • La riforma della valutazione di impatto ambientale . Il Dlgs 104/2017 ha portato a un’ampia e organica riscrittura della disciplina della VIA. L’intervento legislativo, necessario per recepire la Direttiva 2014/52/UE, rafforza significativamente il ruolo dello Stato rispetto a quello delle Regioni, sia in termini di aumento dello spettro di progetti divenuti di competenza statale, sia di riduzione delle facoltà di intervento normativo delle Regioni, che come prevedibile, hanno impugnato in massa il provvedimento di fronte alla Corte Costituzionale.
Gas naturale
  • Regolazione tariffaria della misura gas: primi passi verso il TOTEX. Anche la misura gas, dopo quella elettrica, diviene campo per la sperimentazione regolatoria il meccanismo incentivante per i CAPEX, basato sui costi standard, sembra poter evolvere in modo da prevedere lo stesso incentivo all’efficienza presente per gli OPEX in linea con il concetto alla base della regolazione TOTEX. In pratica la proposta implica une revisione al ribasso del livello di costi standard per le classi di misuratori più inferiori, compensata però dall’applicazione di un maggior peso dei costi effettivi. In arrivo anche nuovi obblighi al 2020 per i programmi di roll-out dei misuratori elettronici.
Mercato elettrico
  • Verso un mercato elettrico integrato e più flessibile . Mentre in Europa, con la definizione degli ultimi dettagli, si conclude il disegno del mercato armonizzato, che tra l’altro impone l’ammissibilità dei prezzi negativi entro giugno 2018, a livello nazionale l’attenzione è concentrata sul garantire sempre maggiore flessibilità e sicurezza al sistema elettrico, attraverso l’implementazione dei progetti pilota sul mercato dei servizi e un progressivo adattamento del Codice di Rete, aprendo la partecipazione a risorse non tradizionali (rinnovabili e demand response) e esplicitando i segnali economici dei vari servizi forniti al sistema, tra cui la regolazione di tensione.
Gare gas Indicatori Indici Itec e Magi

Analisi di Accuratezza scenari REF-E sul 2016

Pubblicato il: 29-09-2017

Disponibili le previsioni 2016 negli scenari di mercato elettrico REF-E: un progressivo avvicinamento al valore consuntivo.

Il mercato del dispacciamento in Italia - Intervento di Virginia Canazza

Pubblicato il: 14-10-2016
Padova 13 ottobre 2016 - Virginia Canazza, partner REF-E, ha partecipato al Workshop "Mercati energetici e metodi quantitativi: un ponte tra Università e Aziende". Scarica la presentazione su "Il mercato dei servizi di dispacciamento in Italia: analisi e approcci di simulazione".

Analisi di Accuratezza scenari REF-E sul 2015

Pubblicato il: 08-06-2016

Disponibili le previsioni per il 2015 negli scenari di mercato elettrico REF-E: un progressivo avvicinamento al valore consuntivo.

Atti del Seminario REF-E

Pubblicato il: 03-03-2016
E' disponibile la documentazione presentata al Seminario REF-E del 3 Marzo 2016 "I prezzi di energia elettrica e gas nel nuovo scenario di quotazione del petrolio".

Energy Outlook n. 1 - Anno I

Pubblicato il: 25-02-2016

In questo numero: EXECUTIVE SUMMARY
I DRIVER DI MERCATO E I PRINCIPALI FATTORI DI RISCHIO

  • Scenario macroeconomico e prezzo del petrolio
  • Ulteriori fattori di rischio
CAPITOLO 1. OUTLOOK PER IL MERCATO ELETTRICO
  • I costi di produzione
  • I fondamentali di domanda e offerta
  • L’impatto dell’economia e delle variabili regolatorie
  • Il dettaglio delle previsioni per mese, fascia e zona
CAPITOLO 2 - OUTLOOK PER IL MERCATO GAS
  • La domanda
  • L’offerta
  • I prezzi
APPROFONDIMENTO 1 - Scenari alternativi di Brent e condizioni macroeconomiche
APPROFONDIMENTO 2 - Lo sviluppo della generazione rinnovabile e la variabilità nella producibilità delle fonti
APPROFONDIMENTO 3 - Il contatore GSE e le prospettive di sviluppo di nuova capacità incentivata
APPROFONDIMENTO 4 - Impatto su PUN e costi di generazione della riforma del conferimento della capacità di trasporto gas
APPENDICE I - TABELLE DI SINTESI
APPENDICE 2 - INFRASTRUTTURE GAS

Energy Outlook n.1 - Anno I

Pubblicato il: 25-02-2016

In questo numero: EXECUTIVE SUMMARY
I DRIVER DI MERCATO E I PRINCIPALI FATTORI DI RISCHIO

  • Scenario macroeconomico e prezzo del petrolio
  • Ulteriori fattori di rischio
CAPITOLO 1. OUTLOOK PER IL MERCATO ELETTRICO
  • I costi di produzione
  • I fondamentali di domanda e offerta
  • L’impatto dell’economia e delle variabili regolatorie
  • Il dettaglio delle previsioni per mese, fascia e zona
CAPITOLO 2 - OUTLOOK PER IL MERCATO GAS
  • La domanda
  • L’offerta
  • I prezzi
APPROFONDIMENTO 1 - Scenari alternativi di Brent e condizioni macroeconomiche
APPROFONDIMENTO 2 - Lo sviluppo della generazione rinnovabile e la variabilità nella producibilità delle fonti
APPROFONDIMENTO 3 - Il contatore GSE e le prospettive di sviluppo di nuova capacità incentivata
APPROFONDIMENTO 4 - Impatto su PUN e costi di generazione della riforma del conferimento della capacità di trasporto gas
APPENDICE I - TABELLE DI SINTESI
APPENDICE 2 - INFRASTRUTTURE GAS

I prezzi dell'energia elettrica e gas - Programma Seminario

Pubblicato il: 23-02-2016
I prezzi di energia elettrica e gas nel nuovo scenario di quotazione del petrolio REF-E organizza un seminario di approfondimento sullo scenario energetico atteso per i prossimi mesi, alla luce della volatilità del contesto economico internazionale e della caduta del prezzo del petrolio. Il seminario, rivolto agli operatori del settore elettrico e gas e ai consumatori di energia, presenta le recenti analisi e previsioni REF-E: l’impatto di scenari alternativi di evoluzione del contesto macroeconomico è valutato alla luce dell’evoluzione attesa dei fondamentali di domanda e offerta, attraverso l’utilizzo dei modelli di simulazione e previsione, nonché delle variabili regolatorie. Le analisi e previsioni REF-E sono meglio descritte e illustrate nell'Energy Outlook n. 1/Febbraio 2016 che verrà presentato durante l'evento. L'evento si svolgerà a Milano 3 marzo 2016 - h. 9,30 Residence San Vittore - La Cordata, Via San Vittore 49. Scarica il programma dettagliato e il modulo di iscrizione.

Presentazione Virginia Canazza

Pubblicato il: 17-12-2015
Intervento di Virginia Canazza "Ruolo e prospettive dei capacity markets in Italia e in Europa presentato al Seminario organizzato dall'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Milano in collaborazione con AEIT e AEE, il 16 dicembre 2015.

Previsivo Osservatorio Energia Anno XII n. 36

Pubblicato il: 27-10-2015

In questo numero:

  • Executive summary. Lo scenario 2016
  • Le temperature estive sostengono i prezzi e migliorano le prospettive di marginalità, ma l’andamento delle materie prime spinge al ribasso il PUN 2016. Il picco di domanda estivo, che ha temporaneamente annullato la situazione di overcapacity, e il moderato miglioramento delle prospettive macroeconomiche contribuiscono a un andamento del prezzo superiore alle attese. tuttavia le condizioni del mercato delle materie prime, in cui prevalgono le spinte al ribasso - prezzo del Brent in caduta, allentamento delle tensioni geopolitiche europee, eccesso di offerta - portano a confermare il trend, in condizioni normali, di riduzione del PUN, che nel 2016 potrebbe scendere più dell’8%. La riduzione dei costi contribuisce a migliorare le condizioni di marginalità dei cicli combinati, ma permangono elementi di incertezza legati a condizioni internazionali (petrolio e carbonio), regolatorie (costi di trasporto gas e gestione della Sicilia) e climatiche.
  • Approfondimento 1 - Picchi di prezzo dell’estate 2015. Il prezzo elettrico ha raggiunto punte di 130 €/mwh durante il mese di luglio, livelli che non si vedevano da diversi mesi, ma comunque inferiori a quelli che in condizioni simili si presentano su altri mercati. L’analisi puntuale dell’andamento del mercato spot in quei giorni evidenzia la capacità del sistema di reagire prontamente a una situazione contingente di riduzione del margine di riserva, dovuto alla crescita della domanda di punta e alla diminuzione della capacità rinnovabile disponibile.
  • Approfondimento 2 - Costi di generazione e prezzi potrebbero risentire della modifica del costo di trasporto gas per le centrali. La riforma delle modalità di allocazione della capacità di trasporto gas, già prospettata ma che sarà probabilmente posticipata al prossimo anno, prevede, tra la altre opzioni, il conferimento 100% giornaliero. Questa modalità potrebbe ridurre fino a un terzo i costi di logistica di un tipico impianto a ciclo combinato, con vantaggi, rispetto al rigido sistema attuale per load factor fino a 6,000 ore. Data l’elevata concorrenzialità del mercato, è da escludere il pass through completo del costo di trasporto gas giornaliero sul prezzo elettrico, ma contratti più flessibili di conferimento del gas alle centrali potrebbero comunque tradursi in un aumento del PUN di oltre 2 €/MWh.
  • Approfondimento 3 - Sta aumentando la competizione di prezzo su MSD ex-ante . L’analisi statistica dei prezzi su MSD ex-ante evidenzia un acuirsi della competizione tra i diversi operatori anche su questo mercato: gli spread mediamente ottenibili si sono progressivamente ridotti, ma vi è anche una minore capacità da parte delle UP localizzate in nodi della rete particolarmente problematici, di tradurre il vantaggio competitivo locale in sporadici picchi di prezzo.